Napoli, 21 ott. (LaPresse) – “Purtroppo così come è disegnato il reddito di cittadinanza non ha intercettato la povertà del Nord ed è stato anche un disincentivo per cercare lavoro al Sud. Le politiche attive non ci avevano mai convinto, nel triennio erano stati stanziati 516 milioni e ci sono stati 423 assunti, costati più di 400mila euro l’uno. Il fatto che si pensi di mettere un ulteriore miliardo senza riformarlo prima significa che continuiamo a sprecare soldi pubblici”. Così il presidente di Confindustria Carlo Bonomi a margine dell’evento alla stazione marittima di Napoli.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata