Roma, 20 ott. (LaPresse) – La risoluzione presentata dalla maggioranza dopo le comunicazioni del presidente del Consiglio Mario Draghi in vista del Consiglio europeo, tra le altre cose, “impegna il Governo a confermare l’obiettivo del graduale ritiro delle misure restrittive alla libera circolazione nell’Ue alla luce della situazione epidemiologica, contrastando, al contempo, l’impatto della crisi a livello sociale e sul mercato del lavoro, e promuovere rapide e condivise decisioni in merito all’autorizzazione e al riconoscimento dei vaccini e di equivalenza dei certificati vaccinali, anche al fine di agevolare la circolazione delle persone e le attività lavorative”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata