Roma, 13 ott. (LaPresse) – “Riguardo alla questione dello scioglimento di organizzazioni a carattere eversivo è doveroso evidenziare come si tratti di un tema di eccezionale rilevanza politico-giuridica e di estrema complessità e delicatezza. Lo testimonia peraltro la limitata casistica applicativa della legge, la n. 645 del 1952, meglio nota come ‘legge Scelba’. Come ho avuto occasione di dire anche in altri momenti, la questione è attualmente alla particolare attenzione del governo, la cui azione collegiale potrà indirizzarsi anche sulle basi della valutazione della magistratura nonché delle indicazioni del parlamento a seguito della mozione già calendarizzata”. Così la ministra dell’Interno Luciana Lamorgese, nel corso del question time alla Camera per rispondere sulla gestione dell’ordine pubblico in occasione della manifestazione svoltasi a Roma il 9 ottobre scorso e in merito allo scioglimento di organizzazioni sovversive.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata