Parigi (Francia), 3 ott. (LaPresse) – E’ morto, all’età di 78 anni, Bernard Tapie, presidente dell’Olympique Marsiglia tra gli anni Ottanta e Novanta. Lo ha annunciato la famiglia. L’imprenditore e politico era malato di cancro dal 2017. Sotto la sua gestione il Marsiglia, da lui acquisito nel 1986, visse un periodo d’oro, aggiudicandosi quattro campionati consecutivi dal 1989 al 1992, una Coppa di Francia nel 1989 e la Coppa dei Campioni nel 1993, vinta a spese del Milan. Nel 1994 Tapie venne coinvolto nell”Affaire Va-Om’, uno scandalo di corruzione che gli costò una squalifica dalla Federcalcio francese e, a livello penale, una condanna a due anni di prigione. Tornò al Marsiglia come direttore sportivo tra il 2000 e il 2001. Tapie, proprietario dell’Adidas dal 1990 al 1993, è stato molto attivo anche in campo politico: iscritto al Partito Socialista, è stato deputato dal 1993 al 1996 e ministro delle città durante la presidenza Mitterrand (1992-1993).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata