Milano, 3 ott. (LaPresse) – “Imploro il dono della pace per la terra del Myanmar, affinché le mani di chi abita quella terra non debba più asciugare lacrime di dolore e morte, ma stringersi, per lavorare assieme, per l’avvento della pace”. Lo ha detto Papa Francesco, dal termine dell’Angelus

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata