Roma, 2 ott. (LaPresse) – La Centrale unica del soccorso della Valle d’Aosta, tramite il 112, ha ricevuto la richiesta di soccorso di tre alpinisti che riferiscono di essere bloccati sulla via dell’Innominata (Monte Bianco), a 4700 mt di quota. I tre sono in difficoltà a causa ipotermia di uno di loro dovuta alle temperature rigide in quota. La quota a cui si trovano, e il tipo di ‘via’ sulla quale stanno salendo gli alpinisti non permettono l’intervento di squadre via terra. È stato contattato il Pghm di Chamonix per richiedere un loro intervento in elicottero abilitato al volo notturno ma la missione non è possibile a causa della meteo sul versante francese. Il Soccorso alpino valdostano e il medico del 118 in centrale operativa hanno tentato di stabilire nuovamente un contatto con i tre alpinisti ma le comunicazioni sono molto difficili e gli è stato comunicato di tentare di raggiungere in autonomia il Bivacco Vallot. Domattina, se le condizioni meteo lo consentiranno, si tenterà una missione in elicottero.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata