Dubai (Emirati Arabi Uniti), 1 ott. (LaPresse) – “Penso che sia un percorso ineludibile. Certamente dobbiamo andare in questa direzione”. Così Alessandro Profumo, ceo di Leonardo, al Padiglione Italia all’Expo di Dubai rispondendo a una domanda sul progetto di difesa europeo. “Ricordiamoci che deve precedere una volontà politica a quella industriale, se non c’è una politica estera comune e una chiara visione di come si vogliono ottimizzare gli strumenti di difesa, diventa complesso poi mettere insieme le industrie. Penso sia fondamentale andare in quella direzione sia dal punto di vista politico, ma non sta a me dirlo perché mi occupo della parte industriale, e dalla parte industriale, appunto, questo può portare a dei risparmi significativi nelle spese per la difesa. Senza un’integrazione politica, secondo me, non bisogna parlare di integrazione industriale e l’integrazione industriale avverrà non dal punto di vista delle società ma per aree di attività”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata