Roma, 30 set. (LaPresse) – “Se ci sarà la possibilità e la famiglia sarà d’accordo” il governo italiano si costituirà parte civile nel processo per l’uccisione di Giulio Regeni. Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio in audizione alla Commissione parlamentare di inchiesta sulla morte di Giulio Regeni.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata