Roma, 30 set. (LaPresse) – E’ stata fermata la ex segretaria del comandante delle SS del campo di concentramento di Stutthof. Il tribunale tedesco aveva emesso un mandato d’arresto nei confronti della donna di 96 anni dopo che non si era presentata al processo che la vede imputata per complicità nell’omicidio di oltre 11mila persone. Lo riporta la stampa tedesca. La notizia del fermo è stata data da una portavoce del tribunale regionale di Itzehoer. La donna, questa mattina, aveva lasciato la sua abitazione in un taxi e si era diretta verso una stazione della metropolitana alla periferia di Amburgo. I pubblici ministeri sostengono che la 96enne faceva parte dell’apparato che ha aiutato il funzionamento del campo nazista più di 75 anni fa.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata