Torino, 30 set. (LaPresse) – Nuovo attacco di Maurizio Sarri alla Lega Calcio in merito alla decisione di far giocare i biancocelesti domenica alle 12.30 contro il Bologna, a meno di 72 ore dalla partita di Europa League vinta 2-0 questa sera dai biancocelesti. “Io non conosco il regolamento ma loro non conoscono i comunicati che mandano loro stessi”, ha dichiarato ai microfoni di Sky Sport facendo riferimento a un comunicato del 14 luglio scorso “in cui la Lega dice che una squadra deve tre giorni di riposo – ha aggiunto – La storia delle 48 ore in Italia non ha riscontro. Noi domenica abbiamo una partita di Serie A, non una gara Uefa”. “Ma al di là del regolamento c’è poi il buon senso, che non è una dote comune – ha proseguito – Ci hanno messo nel primo slot disponibile (le 12.30, ndr) nel primo giorno che possiamo giocare. Non mi sembra un bel trattamento. Le prossime settimane faranno lo stesso con Napoli e Roma, e io sarò ugualmente disturbato”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata