New York (Usa), 27 set. (LaPresse/AP) – R. Kelly, la superstar dell’R&B nota in tutto il mondo per la sua ‘I Believe I Can Fly’ è stato condannato per tratta a sfondo sessuale. Secondo l’accusa, dirigenti e persone a lui intorno lo avrebbero aiutato a incontrare le ragazze e a mantenerle obbedienti e tranquille, cosa che equivarrebbe ad aver gestito un’impresa criminale.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata