Roma, 27 set. (LaPresse) – “Abbiamo posto il problema che il 31 di ottobre scade per tutto il settore tessile, abbigliamento, commercio, turismo, servizi il blocco dei licenziamenti e siccome non siamo ancora in presenza di ua riforma degli ammortizzatori sociali perché comunque rientrerà in una discussione che coinvolgerà la legge di stabilità abbiamo posto il tema di mettere a disposizione di queste aziende altre settimane di cassa integrazione e prorogare il vincolo per evitare di trovarsi a novembre nella stessa situazione”. Così il segretario Cgil Maurizio Landini parlando fuori palazzo Chigi al termine dell’incontro con il premier Mario Draghi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata