Roma, 26 set. (LaPresse) – “Questa discussione su Patto o non patto, chiamiamiolo come ci pare: il problema è cosa faccio e quali contenuti hanno le cose che voglio realizzare. E insisto, questa cosa non si fa solo tra sindacati e Confindustria: bisogna coinvolgere tutto il sistema produttivo, quindi tutte le rappresentanze del nostro Paese, le forze politiche che rappresentano questo governo e occorre che l’esecutivo sia garante di un processo di riforme. Questo è il modo con cui ci presenteremo domani sera, ben sapendo che all’ordine del giorno ci sono salute e sicurezza sui luoghi di lavoro”. Lo dice il segretario della Cgil, Maurizio Landini, a ‘Futura 2021’.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata