Roma, 26 set. (LaPresse) – “La posizione di Cgil, Cisl e Uil l’abbiamo scritta nella lettera inviata al governo e ribadita a Draghi in agosto: ci sono tutte le condizioni per l’obbligo vaccinale. Sarebbe un provvedimento più utile. Dunque, certi accostamenti sono solo polemiche strumentali che non servono a nulla”. Lo dice il segretario della Cgil, Maurizio Landini, a ‘Futura 2021’. “Penso che siamo ancora in tempo per ridurre il costo dei tamponi per chi lo usa per andare a lavorare, sia per trovare soluzioni per cui non siano a carico lavoratori, ma dentro l’ottica per cui per noi è esplicita la lotta per i vaccini”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata