Roma, 26 set. (LaPresse) – Cosa ne pensa del dibattito sul tema Draghi premier anche oltre il 2023? “Credo che questo dibattito sia singolare perché non prevede la volontà dei diretti interessati, in particolare del diretto interessato, che è Draghi”. Così il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, ai microfoni di ‘Mezz’ora in più’, su Rai3. “Credo che dobbiamo lavorare nella direzione di portare a casa la campagna vaccinale e allo stesso tempo chiudere il Pnrr, cioè l’esecuzione dei progetti dei 230 miliardi di euro, che sono una grande sfida – aggiunge -. Questo governo è nato per questo motivo, dobbiamo fare le riforme per spendere quei soldi e dunque dobbiamo essere concentrati su questo. I retroscena li lascio ai retroscenisti e a chi gli passa le veline, perché noi dobbiamo lavorare sui fatti”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata