Roma, 26 set. (LaPresse) – “E’ chiaro che dobbiamo evitare che l’Afghanistan imploda. Tutti gli asset finanziari sono congelati, quindi tra un po’ i talebani non potranno pagare gli stipendi o finanziare la macchina dello Stato. Ci sono dei metodi, che stiamo già usando in altre parti del mondo, per garantire il supporto finanziario senza dare soldi ai talebani. Perché se implode l’Afghanistan avremo un flusso migratorio incontrollato in tutte le direzione e il rischio è che si destabilizzino i Paesi limitrofi”. Così il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, ai microfoni di ‘Mezz’ora in più’, su Rai3.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata