Roma, 24 set. (LaPresse) – Uno dei punti da sciogliere del caso Puigdemont – che oggi pomeriggio comparirà davanti al Presidente della Corte d’ Appello di Sassari per la convalida dell’arresto e l’eventuale applicazione delle misure cautelari – è il passaggio dell’ordinanza con cui il 30 luglio 2021 il vicepresidente del Tribunale generale della Corte di giustizia dell’Ue ha respinto la richiesta di sospensione della revoca dell’immunità parlamentare del leader indipendentista catalano. E’ quanto sottolineano fonti di via Arenula spiegando che il provvedimento – tra l’altro – richiede il requisito dell’urgenza. E a proposito del requisito dell’urgenza, la Corte di Giustizia dell’Unione Europea scriveva che “non vi è motivo di ritenere che le autorità giudiziarie belghe o le autorità di un altro Stato membro possano eseguire i mandati d’arresto europei emessi nei confronti dei deputati e consegnarli alle autorità spagnole”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata