Roma, 23 set. (LaPresse) – “Spesso quando parliamo di futuro è facile perdersi in concetti astratti Qui vedo la generazione che vuole cambiare l’Italia. E che, ne sono certo, ci riuscirà. Siete simboli di integrazione e di superamento delle barriere. Tocca a noi come Governo mettere in grado voi e i vostri coetanei di sprigionare le vostre energie. Perché, come abbiamo visto, possono portare a grandi soddisfazioni per il Paese”. Così il premier Mario Draghi salutando gli atleti olimpici e paraolimpici di Tokyo 2020.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata