Milano, 22 set. (LaPresse) – Il lockdown causato dall’emergenza sanitaria del covid ha spinto le mafie a “individuare” canali di smercio delle droghe nuovi: a titolo di esempio, il recapito per posta a domicilio delle droghe acquistate on line sui mercati esteri “darknet market”, che da ultimo è stata documentata con l’operazione “Sballo postale”, che nel corso del 2020 ha consentito presso il Centro di smistamento postale di Linate, di sequestrare varie sostanze stupefacenti/psicotrope contenute nella corrispondenza giunta principalmente dall’Olanda. È quanto si legge nella relazione semestrale della Dia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata