Milano, 22 set. (LaPresse) – Le mafie “potrebbero rivolgere le proprie attenzioni operative verso i fondi comunitari che giungeranno a breve grazie alle iniziative del Governo per assicurare un tempestivo sostegno economico in favore delle categorie più colpite dalle restrizioni rese necessarie dalla nota emergenza sanitaria”, è quanto si legge nella relazione semestrale della Dia, in riferimento ai fondi del Pnrr che arriveranno in Italia, come negli altri Stati membri dell’Unione europea.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata