Milano, 20 set. (LaPresse) – “Le proposte pervenute” a Ita dai sindacati “tra l’altro solo l’ultimo giorno, sono inoltre strutturate su un arco temporale non conciliabile con il Piano 2021-2025 di Ita e, soprattutto, orientate ad un recupero di costo non coerente con la oggettiva realtà dei fatti”. Così Ita in una nota pubblicata al termine dell’incontro con i sindacati. “La Società è consapevole della serietà di tutte le problematiche rappresentate dai sindacati e associazioni professionali, ma è anche impegnata a tutelare il futuro delle 2.800 persone che entreranno a lavorare in Ita e a sostenere il piano di espansione che prevede al 2025 il raddoppio della flotta e l’assunzione di oltre 5.500 persone nella sola parte Aviation”, prosegue Ita.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata