Roma, 20 set. (LaPresse) –  Trent’anni di carcere. È la condanna per Domenico Casamonica, uno dei capi dell’omonimo clan, nell’ambito del maxi processo in corso a Roma, nell’aula bunker di Rebibbia. Condannati anche Giuseppe Casamonica a 20 anni e 6 mesi, Luciano Casamonica a 12 anni e 9 mesi, Salvatore Casamonica a 25 anni e 9 mesi, Pasquale Casamonica a 23 anni e 8 mesi e Massimiliano Casamonica a 19 anni e 4 mesi. Per tutti e sei, l’accusa chiedeva 30 anni di carcere.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata