Roma, 19 set. (LaPresse) – “L’Italia come in molte altre occasioni sarà costretta a fare una politica di gioco su due tavoli. Deve per onor di bandiera appoggiare la posizione francese ma allo stesso tempo non mettersi troppo in urto con gli Usa”. Lo ha detto a LaPresse Gianluca Pastori, ricercatore associato dell’Ispi e docente all’Università Cattolica, parlando della crisi dei sottomarini in corso tra Francia, Stati Uniti e Australia. La politica italiana “è un po’ intrappolata nella teoria dei tre cerchi: la dimensione europea, quella atlantica e quella mediterranea”, ha aggiunto Pastori.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata