Palu (Indonesia), 18 set. (LaPresse/AP) – L’esercito indonesiano ha riferito che le forze di sicurezza hanno ucciso il militante più ricercato del Paese, Ali Kalora, con legami con il gruppo dello Stato islamico. Il comandante militare regionale ha riferito che l’uomo è stato ucciso insieme a un altro militante in una sparatoria avvenuta nella giungla, nella provincia di Central Sulawesi. Ali Kalora era il leader della rete dei mujahideen dell’Indonesia orientale, un gruppo militante che ha giurato fedeltà allo Stato Islamico nel 2014.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata