Milano, 17 set. (LaPresse) – “Possiamo ritornare a vivere e a riprendere molte attività, ma bisogna mantenere le precauzioni. Dobbiamo stare attenti, perché si riaprono le attività con una variante”, la Delta, “che ha una maggiore trasmissibilità”. Lo ha detto Gianni Rezza, direttore generale della Prevenzione del ministero della Salute, in conferenza stampa. “Siamo di fronte alla ripresa di tante attività, sono appena riaperte le scuole e si rimettono in moto una serie di attività che portano a un aumento della mobilità”, ha aggiunto. “Se facciamo un confronto con l’anno scorso, la situazione era in qualche modo simile. Un aumento dei casi nelle località di vacanza, dopodiché si passa a un’incidenza più bassa. Quest’anno abbiamo due variabili nuove: una positiva, il vaccino, e l’altra non positiva, la variante Delta che è molto più trasmissibile rispetto ad altre varianti”, ha sottolineato Rezza.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata