Milano, 17 set. (LaPresse) – Si stima che i bambini nel mondo abbiano perso 1,8 trilioni di ore – e questo numero continua a crescere – di apprendimento in presenza dall’inizio della pandemia da Covid-19 e i lockdown conseguenti. Come risultato, giovani studenti sono stati tagliati fuori dalla loro istruzione e da altri benefici vitali che la scuola fornisce. L’allarme porta la firma dell’Unicef.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata