Atene (Grecia), 17 set. (LaPresse) – “I Paesi Ue sono in partenza in questo viaggio” della transizione energetica “da posizioni diverse, perché i paesi del Nord dipendono meno del Sud da certi idrocarburi. La commissione ha un ruolo fondamentale come coordinatrice in questo processo ma anche come attore è centrale: sui vaccini nella seconda fase è stata straordinaria” e si potrebbe “cercare di vedere se questo ruolo di acquirente collettivo possa essere esteso ad altri settori”. Così il premier Mario Draghi parlando al termine del vertice Eu Med 9 ad Atene.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata