Nuoro, 16 set. (LaPresse) – A tre anni dalla tragedia che costò la vita a un bambino di 7 anni, Richard Mulas di Irgoli nel nuorese, arriva la sentenza nei confronti dei gestori dell’hotel nella cui piscina il piccolo annegò. Cinque mesi di reclusione, in rito abbreviato, con sospensione della pena: questa è la sentenza emessa dal giudice per le udienze preliminari del tribunale di Nuoro, Teresa Castagna, nei confronti di Mathias Wincler.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata