Milano, 8 set. (LaPresse) – Quello di Silvio Berlusconi è il “quadro di un uomo vecchio che nel corso della sua vita ha avuto tante patologie”. Lo ha detto in aula il procuratore aggiunto Tiziana Siciliano, che con il pm Luca Gaglio sostiene l’accusa nel processo Ruby ter. Berlusconi è “un uomo molto vecchio con tante fastidiose patologie, che se non fosse supportato da una serie di medici infinita e da una serie di avvocati autorevolissimo sarebbe qui a farsi fare il processo”. Per il procuratore aggiunto Siciliano, inoltre, il quadro che emerge dalle relazioni presentate dalla difesa di Berlusconi “non è tale da costringere 50 persone a presentarsi qui ogni volta e a rinviare il processo”, obbligando “gli altri imputati a trascinare per anni questa situazione”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata