Milano, 8 set. (LaPresse) – L’Europa ha registrato quest’anno l’estate più calda degli ultimi 30 anni, e in particolare il secondo luglio più caldo mai registrato, con temperature di 1,4 gradi superiori alla media del periodo 1991-2020. Il più caldo è stato luglio 2010. A livello globale è stato il terzo luglio più caldo mai registrato. Lo sottolinea l’osservatorio Ue sul clima Copernicus, spiegando che “il cambiamento climatico significa che le temperature pericolosamente alte ora colpiscono più frequentemente le città europee”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata