Milano, 8 set. (LaPresse) – I recenti ricoveri in ospedale di Silvio Berlusconi si inseriscono in un “quadro di long Covid, che aggravato dalla patologie in parte sottostanti e in parte sopravvenute”. Lo ha detto l’avvocato Federico Cecconi, difensore del Cavaliere, nell’aula del processo Ruby ter, illustrando l’istanza di legittimo impedimento presentata questa mattina. Berlusconi “necessita di un riposo assoluto” per “non aggravare le sue condizioni”, circostanza “che viene a configgete con la disponibilità assoluta a presenziare” alle udienze del processo. Per l’avvocato Cecconi, inoltre, “non si può neanche escludere che ci sia una sorta di cronicizzazione” delle patologie del leader di Forza Italia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata