Roma, 7 set. (LaPresse) – “Ci si deve chiedere cosa è successo, cosa non ha funzionato”, dunque “se gli accordi di Doha possono avere avuto impatto dal punto di vista motivazionale, le ragioni dello sfaldamento delle forze di sicurezza” afgane “sono innanzitutto da ricercare nella diretta conseguenza di una evidente mancanza di coesione e di uno scarso senso di identità, ascrivibile soprattutto all’atteggiamento della leadership repubblicana, che per diversi motivi non è stata in grado di svolgere il ruolo di guida politica autorevole”. Così il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, durante l’informativa in Senato sulla crisi in Afghanistan.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata