Roma, 7 set. (LaPresse) – “L’esperienza afgana ci richiama alla responsabilità di plasmare una nuova architettura di difesa e sicurezza incentrata sull’evoluzione e la fattiva cooperazione tra una Nato più moderna e bilanciata e un’Unione europea più forte, che consideri in tutta la loro portata le sfide emergenti e il ruolo degli attori globali. L’Italia, anche attraverso un dibattito che sia all’altezza di questa sfida, deve continuare, responsabilmente, a fare la propria parte. Come sempre ha fatto”. Lo dice il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, durante l’informativa alla Camera sulla crisi in Afghanistan.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata