Roma, 7 set. (LaPresse) – “La cronaca di questi giorni non può e non deve far dimenticare l’impegno di questi 20 anni. Siamo ben consapevoli che i fatti accaduti hanno reso palese alcuni punti critici”, ma “non possiamo avviare riflessioni senza ricordare le ragioni della missione e i risultati conseguiti, all’indomani dell’attacco alle Torri Gemelle”. Così il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, durante l’informativa in Senato sulla crisi in Afghanistan. “Se per 20 anni abbiamo garantito che l’Afghanistan fosse un luogo poco sicuro per il terrorismo, non possiamo nasconderci il fallimento nell’attività di costruzione di istituzioni solide e realmente rappresentanti dell’articolata società afghana – aggiunge -. Siamo chiamati a una riflessione, a livello internazionale, sui modelli di intervento e la necessità di un approccio multidimensionale, di cui quella militare è solo uno degli aspetti”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata