Roma, 7 set. (LaPresse) – “L’operazione Aquila Omnia ha portato in Italia 5.011 persone, comprensive del personale della nostra Ambasciata e altri cittadini italiani, di cui 4.890 afgani. Siamo difronte a numero superiore rispetto ai collaboratori dei contingenti dei nostri alleati”. Così il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, durante l’informativa in Senato sulla crisi in Afghanistan. “Un’operazione complessa – aggiunge -. La Difesa, all’interno di una cornice organizzativa in Italia e in teatro operativo, ha visto impegnato di un dispositivo di oltre 1.500 unità per attività di trasporto, logistica e di supporto all’accoglienza e gestione dei rifugiati. Si è trattato di un’impresa straordinaria, merito di uomini e donne in divisa che hanno operato con dedizione e professionalità”. E anche se “non è il caso di fare classifiche, credo sia giusto sottolineare che l’Italia è risultato il Paese dell’Unione europea che ha evacuato il maggior numero di cittadini afgani”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata