Dl Green pass, da Lega no fiducia né ritiro emendamenti: a Draghi ultima parola

Roma, 6 set. (LaPresse) – Il ministro per i Rapporti con il Parlamento Federico D’Incà, secondo quanto apprende LaPresse, dopo aver ascoltato le posizioni dei diversi capigruppo di maggioranza sulla possibilità o meno di mettere la fiducia sul decreto Green pass riferirà della riunione al presidente del Consiglio Mario Draghi e, in base agli impegni presi dalle forze politiche, verrà presa una decisione. Secondo quanto viene riferito la Lega, che ha ribadito di non voler ‘blindare’ il provvedimento, non si sarebbe detta disposta a ritirare tutti gli emendamenti. “Non li ritiriamo e non vogliamo la fiducia”, viene fatto filtrare.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata

Dl Green pass, da Lega no fiducia né ritiro emendamenti: a Draghi ultima parola

Roma, 6 set. (LaPresse) – Il ministro per i Rapporti con il Parlamento Federico D’Incà, secondo quanto apprende LaPresse, dopo aver ascoltato le posizioni dei diversi capigruppo di maggioranza sulla possibilità o meno di mettere la fiducia sul decreto Green pass riferirà della riunione al presidente del Consiglio Mario Draghi e, in base agli impegni presi dalle forze politiche, verrà presa una decisione. Secondo quanto viene riferito la Lega, che ha ribadito di non voler ‘blindare’ il provvedimento, non si sarebbe detta disposta a ritirare tutti gli emendamenti. “Non li ritiriamo e non vogliamo la fiducia”, viene fatto filtrare.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata

Torna in cima