Milano, 4 set. (LaPresse) – “Nessuno pensa che si possa impedire alle imprese di chiudere con un decreto, però l’esigenza di imporre dei percorsi che implicano un ripensamento di quella scelta è un altro conto”. Così il ministro del Lavoro Andrea Orlando a Castiglion Fiorentino (AR) con Enrico Letta, candidato del centrosinistra a Siena per le elezioni suppletive. “Altro che provvedimenti contro le imprese, io credo che vadano fatti provvedimenti per le imprese”, aggiunge, “non possiamo accettare logiche di carattere speculativo”, con “l’indotto che da un giorno all’altro si trova senza commesse”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata