Roma, 3 set. (LaPresse) – “In lieve aumento il numero di nuovi casi non associati a catene di trasmissione (15.951 contro 15.443 della settimana precedente). La percentuale dei casi rilevati attraverso l’attività di tracciamento dei contatti resta costante (34% contro 34% della scorsa settimana). In lieve diminuzione la percentuale dei casi rilevati attraverso la comparsa dei sintomi (44% contro 46%). Infine, il 21% è stato diagnosticato attraverso attività di screening, dato costante rispetto la settimana precedente”. È quanto si legge nella bozza di report settimanale sull’andamento dei contagi da Covid-19. “La circolazione della variante delta è prevalente in Italia. Questa variante è dominante nell’Unione europea ed è associata ad un aumento nel numero di nuovi casi di infezione anche in altri paesi con alta copertura vaccinale”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata