Roma, 3 set. (LaPresse) – “L’Unione Europea ha il dovere morale e politico di prestare la propria assistenza umanitaria ai rifugiati afghani in maniera coesa. Gli interventi umanitari a favore dei paesi limitrofi all’Afghanistan dovrebbero trovare capienza in bilancio tra i programmi di interventi umanitari. Le risorse che verranno mobilitate per le politiche migratorie in Afghanistan e nei Paesi vicini devono essere inserite nel contesto di un’ampia politica migratoria europea che sia in grado di venire incontro alle esigenze di tutte le rotte migratorie, inclusa anche quella del Mediterraneo centrale”. Così, a quanto si apprende, il ministro degli Esteri Luigi Di Maio alla riunione dei ministri degli Esteri Ue in Slovenia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata