Roma, 3 set. (LaPresse) – “Dalla riunione dei ministri degli Afari esteri dell’Ue di oggi è emersa una linea chiara e comune sull’Afghanistan da parte di tutti e 27 gli Stati membri. Prima di tutto lavorare per contrastare la proliferazione del terrorismo, in particolare in Afghanistan. L’Afghanistan non può diventare la base delle cellule terroristiche e questa non è solo una questione prioritaria di protezione del popolo afghano e della regione ma anche del popolo europeo e dell’Ue”. Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio in partenza dalla Slovenia per la missione in Uzbekistan, Tagikistan, Qatar e Pakistan.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata