Roma, 2 set. (LaPresse) – La decisione della Corte Suprema, riguardo alla legge che limita il diritto di aborto in Texas, “è un attacco senza precedenti ai diritti costituzionali di una donna”. Così il presidente Usa Joe Biden in una dichiarazione pubblicata dalla Casa Bianca. “Consentendo l’entrata in vigore di una legge che autorizza i privati cittadini in Texas a citare in giudizio gli operatori sanitari, i familiari che sostengono una donna che esercita il suo diritto di scelta di abortire, o anche un amico che la accompagna in un ospedale o in una clinica, scatena un caos incostituzionale”, ha aggiunto il presidente Usa.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata