Kabul (Afghanistan), 2 set. (LaPresse/AP) – Oltre 30 donne afghane hanno tenuto una manifestazione davanti all’ufficio del governatore nella provincia occidentale di Herat, in Afghanistan per esortare il nuovo governo a sostenere i progressi nei diritti delle donne dopo la presa del potere da parte dei talebani. Friba Kabrzani, un’organizzatrice del raduno, ha affermato che le donne dovrebbero partecipare politicamente al nuovo governo. Le donne afghane hanno fatto molti sacrifici negli ultimi 20 anni per ottenere ciò che hanno, ha detto, aggiungendo, “Vogliamo che il mondo ci ascolti e vogliamo che i nostri diritti siano salvati”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata