Roma, 2 set. (LaPresse) – “Riaprire l’ambasciata italiana a Kabul? Di certo non ora, è prematuro parlarne. Allo stato attuale non ci sono le condizioni di sicurezza. Abbiamo ancora tutti davanti agli occhi gli ultimi attentati, dove potevano perdere la vita anche i nostri diplomatici e militari presenti a Kabul”. Così il ministro degli Esteri Luigi Di Maio a margine della riunione Ue in Slovenia. “Ovviamente ogni passo in merito a presidi diplomatici in Afghanistan o in altri Paesi andrà fatto in totale sinergia con l’Ue e l’intera comunità internazionale”, ha aggiunto Di Maio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata