Caserta, 1 set. (LaPresse) – A Casal di Principe, comune del casertano, si registrano 1.700 ordinanze di abbattimento di immobili abusivi, di cui 250 già ‘Resa’, ovvero nel Registro esecuzioni sanzioni amministrative. Sono i dati emersi dalla conferenza stampa indetta dal sindaco Renato Natale, che ha protocollato oggi le sue dimissioni. Il primo cittadino aveva chiesto infatti 100 giorni di proroga alla Procura prima di abbattere un’abitazione abusiva con 4 minori al suo interno, una richiesta negata. “Noi non vogliamo difendere l’abusivismo, ma sappiamo anche le origini del problema. Qui, per 30 anni, l’unica legge da rispettare era quella dei boss. Appoggiamo la magistratura, ma dobbiamo trovare delle soluzioni, non è possibile utilizzare la demolizione come unico strumento per lotta all’abusivismo”, ha spiegato Natale.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata