Milano, 31 ago. (LaPresse) – “Non dimenticheremo mai” gli americani che hanno perso la vita in Afghanistan. Il salvataggio degli statunitensi e dei partner afghani è diventato “più di un semplice incarico ad alto rischio per la nostra squadra”, un “dovere sacro”, svolto su un palcoscenico globale, consentendo al mondo di vedere come “i diplomatici americani hanno raccolto la sfida con determinazione e cuore”. Lo ha detto il segretario di Stato Usa, Antony Blinken, durante un briefing dal Dipartimento di Stato, secondo quanto riporta la Cnn.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata