Roma, 30 ago. (LaPresse) – “Continueremo a fornire assistenza umanitaria e revisioneremo i programmi di cooperazione per convogliare quante più risorse possibili verso gli aiuti umanitari, in particolare verso i Paesi bisognosi della regione. Come ha affermato il Primo Ministro Draghi al G7, siamo pronti a reimpegnare i fondi originariamente destinati al sostegno alle forze afgane verso programmi di assistenza. Allo stesso tempo dovremo vigilare che l’accesso umanitario al Paese sia garantito, che gli aiuti arrivino effettivamente a chi ne ha bisogno e che non vi siano impedimenti alla presenza delle agenzie dell’Onu”. Lo ha detto, a quanto si apprende, il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, alla riunione straordinaria, convocata in formato virtuale, dei paesi G7, più Turchia, Qatar e i rappresentanti di Nato e Ue.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata