Roma, 30 ago. (LaPresse) – “È importante continuare a garantire uno stretto coordinamento anche lì e decidere una posizione comune su dove collocare la presenza diplomatica”. Lo ha detto, a quanto si apprende, il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, alla riunione straordinaria, convocata in formato virtuale, dei paesi G7, più Turchia, Qatar e i rappresentanti di Nato e Ue, parlando del secondo punto di cui tratta il suo intervento: la presenza diplomatica.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata