Città del Vaticano, 29 ago. (LaPresse) – “In momenti storici come questo, non possiamo rimanere indifferenti. La storia della Chiesa ce lo insegna. Come cristiani questa situazione ci impegna, per questo rivolgo un appello a tutti a intensificare la preghiera e a praticare il digiuno. Preghiera e digiuno, preghiera e penitenza: questo è il momento di farlo, sto parlando sul serio – aggiunge -. Intensificare la preghiera e praticare il digiuno, chiedendo al Signore Misericordia e perdono”. Lo dice Papa Francesco durante l’Angelus.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata