Milano, 27 ago. (LaPresse) – Sono in salvo gli afghani Loqman Niazai e Ramazan Ahmadzai con le loro famiglie. Sono atterrati questa mattina all’aeroporto di Roma con un volo dal Qatar. “Ce l’abbiamo fatta, siamo felici ma stremati. Ora, possiamo continuare a sperare nel futuro”, le prime parole che i due trentenni afghani, residenti da anni a Cremona e rimasti in trappola per settimane in Afghanistan dove erano andati per fare espatriare in Italia anche le loro famiglie, hanno detto una volta scesi dall’aereo. Lo riporta ‘La Provincia di Cremona’.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata