Roma, 26 ago. (LaPresse) – La Sicilia è la prima regione italiana che potrebbe lasciare la zona bianca per tornare in quella gialla. Secondo quanto riporta l’Agenas (Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali) l’occupazione delle terapie intensive nella regione è stabile all’11% mentre quella dell’area non critica sale al 20% (+1%). Parametri che sforano quelli della zona bianca così come quello dell’incidenza, superiore ai 150 casi ogni 100 mila abitanti. La decisione in merito verrà presa domani dalla Cabina di regia sul monitoraggio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata